Online reputation: come sfruttare i social network a proprio vantaggio

breve guida per diventare veri infuencers

Se usate Facebook solo per postare le foto delle vacanze estive, se Twitter vi affascina principalmente per la possibilità di seguire le vicissitudini personali delle celebrities del momento, se per voi LinkedIn rappresenta un portale dove cercare offerte di lavoro e sbirciare gli avanzamenti di carriera degli ex colleghi, è il momento di cambiare direzione.

I leader del presente, infatti, non solo non possono più ignorare la potenza dei social network, ma devono anche imparare a governarli e sfruttarli a proprio vantaggio.

Niente scuse, come la mancanza di tempo o il carattere personale e frivolo di questi strumenti digitali: la reputazione, oggi, si costruisce sui social.

Un fenomeno, quello della online reputation dei professionisti, che segue le logiche di branding tipiche di un’impresa: al pari di un marchio, anche un leader deve mettere in vetrina le proprie competenze e costruirsi un posizionamento distintivo, da comunicare sui social network.

Una presenza digitale solida e visibile aiuta a rimanere sempre connessi con il mondo del lavoro ed a mostrarsi sul pezzo sugli argomenti più rilevanti.

Ma non solo: per i professionisti attivi nel settore del marketing e della comunicazione, dimostrare di avere padronanza dei nuovi media e di sapere costruire, attraverso di essi, un personal brand di successo è un biglietto da visita molto più appetibile per gli head hunters di un semplice curriculum vitae.

Siete pronti a lanciarvi con successo nel mondo dei social network?

Ecco una breve guida per diventare veri infuencers, in pochi step!

1.       Scegliete i social network giusti

Sbagliare luogo d’incontro, nel mondo virtuale come nella vita, significa perdere un’opportunità di confronto e visibilità. Non è detto, infatti, che gli spazi 2.0 più adatti per sviluppare la vostra carriera siano quelli più diffusi. LinkedIn, Twitter e Facebook possono mettere in contatto la gran parte dei professionisti, ma non tutti: se il vostro business vive di creatività e suggestioni visive, ad esempio, che ne dite di creare un profilo su Instagram e Pinterest, luoghi più frequentati da chi opera nel settore del fashion e dell’advertising?

2.       Mettetevi in vetrina

Cosa sono i social network se non una moderna piazza contemporanea?

Un luogo dove la discussione si allarga, uno spazio virtuale dove ognuno può far sentire la propria voce e dove tutti possono mettersi in mostra. Approfittate di queste opportunità per sfruttare il mezzo a vostro favore. Se volete dimostrare competenza e spirito innovativo, arricchite il vostro profilo LinkedIn con successi, riconoscimenti e awards conquistati. Se volete posizionarvi come un leader affermato, scegliete un’immagine profilo che testimoni la vostra presenza alle convention più importanti. L’apparenza conta, soprattutto sui social!

3.       La presenza è nulla, senza coerenza

Ecco una regola semplice, quanto sottovalutata: se avete più profili sui social network e siete attivi su diversi canali, ricordatevi di essere sempre coerenti e di comunicare un’immagine unitaria di voi stessi. Del resto, cosa pensereste se di colpo uno dei vostri brand del cuore iniziasse a comunicare in maniera sconnessa, dando diverse immagini di sé e trasferendo messaggi contrastanti? Non sareste confusi e spaesati? Fatene tesoro.

4.       Allargate la vostra rete

I social network nascono proprio per mettere in contatto persone distanti tra loro, ma avvicinate da una passione, un interesse o una conoscenza comune. Sfruttate questa logica per fare networking e costruire una rete di contatti quanto più fertile possibile. Attenzione, però, a non essere invadenti. Se avete puntato un Top Manager con cui volete assolutamente stringere un rapporto, evitate di lanciarvi in presentazioni “self-focused”: molto meglio un approccio soft e interessato al mondo dell’altro, con commenti, like, retweet e condivisioni delle opinioni dell’interlocutore. Un modo, tutto social, per dire: “Ti seguo, ti stimo, mi interesserebbe discutere le mie opinioni con te”.

5.       Ritmo!

Ultimo consiglio, ma non meno importante: evitate il silenzio. Ritagliatevi qualche minuto ogni giorno per far sentire la vostra voce sui social, postare, condividere, commentare, aggiornare. Ricordate che i social network sono un luogo dove il mondo scorre così velocemente che essere dimenticati è semplice come fare refresh.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *